SITO ITALIANO
ENGLISH SITE
HOME PAGE
CHI SIAMO
Ultime Uscite
Calendario
Corsi
Stage
Gli speciali di X3M
X3M Working
Partner, amici, sponsor
 
ULTIME USCITE

Foto e racconto delle nostre ultime uscite. Le meno recenti le trovate nelle pagine di archivio.

 

Archivio gennaio giugno 2015

Archivio luglio dicembre 2014

Archivio gennaio giugno 2014

Archivio luglio dicembre 2013

Archivio gennaio giugno 2013

Archivio luglio dicembre 2012

Archivio gennaio giugno 2012

Archivio luglio dicembre 2011

Archivio gennaio giugno 2011

Archivio 2010

Archivio 2009

 

 
   
 

Le nostre uscite da luglio a dicembre 2015

 

Dicembre 2015

28 dicembre 2015
Val Grande di Lanzo – Forno Alpi Graie
Cascata Gias di Lei III, 3; 90m

 

Altra bella chicca delle nostre valli, solitamente difficilmente raggiungibile per lo scomodo avvicinamento in presenza di neve. Ci andiamo con Paolo e Beppone, amici storici e compagni di moltissime avventure. In effetti la linea è molto bella, con una prima parte facile ed un bel tiro finale, abbastanza lungo, dove si raddrizza e occorre muoversi bene con picche e ramponi. Bellissima giornata, nella più totale solitudine delle nostre montagne: un bravo speciale per Paolo e Beppe…al decimo anno di gite insieme!!!!

20 dicembre 2015
Uja di Mezzenile 3420m
Goulotte Mandarina Citrouille 450m; 3+, IV, 4a (TD)

Eh sì… dieci giorni fa scendevamo dalla nostra magnifica salita alla Punta Martellot… e già lo sguardo si portava verso lo strettissimo canalino che ospita Mandarina Citrouille, altra magnifica linea del grande Gian Carlo Grassi. Lontana, tecnica, esposta a notevoli pericoli vista l’esposizione al sole e la soprastante parete rocciosa che convoglia tutto nella goulotte… Ma quet’anno l’alta pressione sembra non finire mai…e le condizioni della montagna sono davvero ottimali! Che fare??? Si parte!
L’idea iniziale è di dormire al Ferreri, lo storico bivacco posto dalla parte opposta del vallone rispetto al rif.Daviso. Ma, all’ultimo, il tempo sembra cambiare per il secondo giorno, almeno sui confini. E allora?? Si fa in giornata… Sveglia alle due, appuntamento alle 2.45… partenza un’ora dopo. Ormai il sentiero lo sappiamo a memoria, anche se la presenza di ghiaccio ci rallenta non poco. In ogni caso, dopo circa 5 ore, eccoci all’attacco. Condizioni davvero secche rispetto alle foto del libro di Grassi… Addirittura un breve tiro di ghiaccio di cascata al posto della terminale! Purtroppo, messo piede sui pendii nevosi superiori, ci rendiamo subito conto che le condizioni non sono già più quelle di dieci giorni fa. Il caldo è ancora aumentato, la neve è molle, sfondosa, e la progressione è molto rallentata. Ma siamo qui. Decidiamo di aumentare le precauzioni, vista la precarietà del pendio: procediamo a tiri anche sulla neve …se non riusciremo a uscire pazienza, abbiamo tutto il materiale per attrezzare le calate di discesa.
E così si sale, più lentamente della volta scorsa, ma in un ambiente davvero straordinario. Dopo una parte su neve comincia il ghiaccio… strettoie, canale, ghiaccio, misto tecnico. Davvero una linea incredibile! Purtroppo non riusciamo a completare la salita: prima qualche scarica di neve più grossa del normale ci fa impensierire, poi perdiamo tempo nel tentare di aggirare una sezione priva di ghiaccio. L’ultima parte, inoltre, sembra davvero troppo secca. A malincuore come sempre, ma tenendoci dalla parte della prudenza, dobbiamo prepararci a scendere… non sarà facile, dobbiamo attrezzare molte doppie. Ma la scelta non la rimpiangiamo: abalakov, chiodi d’abbandono, chiodi da roccia …via fino alla base!
Anche questa una straordinaria avventura, nella solitudine più assoluta …e sulla strada del ritorno, si pensa già a tornare!!

10 dicembre 2015
Roc du Mulinet (Punta Martellot) 3469m
Cascata-Couloir Est 700m ; 3+, IV (TD)

Una salita che resterà nella nostra piccola storia! Queste le parole per descrivere un vecchissimo sogno, un progetto che avevo da tempo ma che, come magari capita spesso, si fa fatica a concretizzare. Ma, ogni tanto, i tasselli si riescono a comporre …meteo, condizioni della montagna, tempo a disposizione… ma anche condizione fisica e mentale per provare una salita con tantissime incognite!
Era tempo che volevo orientare i miei obiettivi verso qualcosa che non fosse dettato da informazioni certe e concrete, dove l’unica certezza fosse l’incertezza, la solitudine, e l’ambiente selvaggio. Tutto ciò l’abbiamo trovato in una “vecchia” salita di quel grandissimo alpinista che era il visionario Gian Carlo Grassi. L’idea iniziale era la cascata O sole mio, al Dome du Mulinet, ma l’autunno davvero secco di quest’anno non ha permesso che si formasse questa bellissima perla ghiacciata. Era invece davvero bella e “gonfia” la vicina cascata che precede il couloir est di Punta Martellot… e così la scelta è stata questa! È così che, alla luce delle frontale andiamo a dormire al rif. Daviso, sopra Forno Alpi Graie. Locale invernale davvero bello, ma freddissimo e sguarnito del materiale necessario per cucinare… poco importa!
Il giorno dopo, ancora al buio, ci troviamo a percorrere la prima parte del sentiero che porta alla Levanna. Dopo circa venti minuti, ormai con la luce, tagliamo a sinistra, per raggiungere la parte alta della morena situata di fronte al nostro obiettivo. Lì capiamo davvero la bellezza e l’entita del tutto… Avanti decisi: un lungo traverso verso sinistra e siamo all’attacco. Da lì, meccanicamente, i gesti si susseguono: scalare, fare sosta, scalare. E poi ancora via nel canale, poi ancora goulotte e strettoie di neve… fino a vedere il sole, ormai a cinquanta metri dal colle!! Ambiente stupendo e davvero selvaggio. Arriviamo alla fine delle difficoltà ancora abbastanza presto, è circa l’una. Ma la salita non è ancora finita! Occorre scendere un centinaio di metri sul versante francese, per poi risalire a sinistra e, su bei pendii di neve, traversare sotto il Dent d’Ecot fino allo stretto intaglio della sella di Groscavallo. Vista da sopra non fa una bella impressione, ma ormai il dado è tratto! Giù con la prima doppia, poi due bei chiodi da roccia e via altri 60 metri nel canale. Da lì, capiamo di essere quasi a posto. Ancora circa 200m di disarrampicata nel facile canale, e arriviamo sul piccolo ma suggestivo ghiacciaio del Mulinet.
Momenti magici… finite le difficoltà, ma ancora in ambiente… si comincia davvero solo in quel momento ad assaporare quanto è stato fatto!
Il rientro è lungo, ma molto bello…ed è proprio sulla discesa, come avviene spesso, che nascono i nuovi progetti… sì, perché sull’Uja di Mezzenile sembra esserci un’altra linea stupenda…!!!!
Ancora una volta, grazie a Roby… vent’anni di cordata insieme e ancora voglia di esplorare!!

 

12 e 13 dicembre 2015
Balme – contrafforti del Ru
Via Appiano e & C; 200m, 5b max, 5b obb

Valle dell’Orco – Torre di Aimonin
Via del pesce d’aprile: 6a+, 5c obb, 170m
Via dello Spigolo: 6a, 5c obb, 150m

Doveva essere un weekend di ghiaccio, ma le temperature davvero incredibili ci hanno portato sulla roccia! Sabato, al pian della Mussa, solo gran rumore di crolli… e allora via a scoprire il nuovo itinerario di roccia aperto da Appiano & Co! Il giorno successivo, domenica, alziamo il tiro, ed andiamo sul granito doc della Valle Orco… sempre una gran posto!
Bravo Andrea alle prese con la rude scalata granitica!

Novembre 2015

27 novembre 2015
Pian della Mussa – Balme
Via La ragione è la passione; III, 3 WI, 5b, M5

Che dire… un inizio di stagione alla grande insieme a Marino! Visto il poco ghiaccio ancora in giro, decidiamo per la prima ripetizione di questa impegnativa via di misto. Le condizioni particolarmente secche di quest’anno la rendono davvero dura, anche per via dell’attrezzatura davvero essenziale. Grande Marino, come sempre preciso e concentrato!

16 novembre 2015
Valle Varaita – Monte  Ferra 3094m
Couloir Ghigo 400m; IV, 3+, D3


La voglia di cominciare la stagione era tanta…le giornate autunnali continuano ad essere belle e calde…Così lasciamo passare l’affollamento del week end e poi andiamo a vedere questa bella salita. La scelta è quella di salire dal vallone di Bellino, in modo tale da renderla più lunga ma decisamente più bella ed interessante. Belle le condizioni, davvero interessante la goulotte,  divertente il tratto di misto facile che porta in vetta! Gran bella giornata!!

 

15 novembre 2015
Falesia La Baita – Viù


Altra stupenda domenica autunnale …in maglietta in questa bella falesia davvero comoda! Tanti settori, la possibilità di scalare sempre al sole, posto stupendo: un grazie agli amici del CAI Ciriè con cui ho condiviso questa bella giornata a scalare!

 

8 novembre 2015
Arrampicata a Balme

Una bella domenica trascorsa a Balme, sui facili massi davvero indicati per far scalare i bambini! Dopo la prova di arrampicata, tutti a fare il Labirinto Sotterraneo …come sempre, vedere i bambini che si divertono è una cosa meravigliosa!!

 

Ottobre 2015

23 ottobre 2015 …progetti…

Per il momento non riveliamo nulla della nuova via che stiamo cercando …vi lasciamo provare ad indovinare dalle foto! Prima che l’inverno ci blocchi del tutto continuiamo il faticoso lavoro di apertura di quella che potrebbe diventare una piacevole via tra il classico ed il moderno… sulle montagne di casa!

 

Dal 6 al 13 ottobre 2015
California (Stati Uniti d’America) – Yosemite Valley

Che dire… un grande sogno che diventa realtà, una dimensione diversa dell’arrampicata e dell’avventura! Era da tempo che volevamo fare un viaggio nella mecca dell’arrampicata libera mondiale, dopo essere “cresciuti” e aver scalato per vent’anni sulle pareti della nostra valle dell’Orco. Sicuramente un’occasione stupenda per crescere ed accrescere il nostro bagaglio di esperienze! E, come si sa…l’appetito vien mangiando!!

7 ottobre: Manure Pile Buttress, Nutcracker: 5.8 – 600’

Una super-classica per riempire mezza giornata e provare un primo approccio a questo “strano” granito della Yosemite. Si è rivelata un’ottima scelta per prendere le misure con i gradi e lo stile di arrampicata… molto molto bella!

8 ottobre:
Royal Arches Area, Serenity Crack 5.10d – 350’ + Sons of Yesterday 5.10a – 500’

Un’altra stupenda combinazione, a leggere sulla bella guida di McNamara “una delle più belle vie di 5.10 della Yosemite”. Provare per credere…più consapevoli delle nostre possibilità saliamo queste due gran vie. Belle, selvagge ed impegnative, con il primo tiro di Serenity a fare da filtro per tutto il resto!!

9 ottobre: El Capitan, East Buttress 5.10b – 1500’

Sull’onda delle prime due grandi giornate ci prepariamo a realizzare un sogno, la salita alla east butress del Capitan, sicuramente la più facile tra le possibilità di questa stupenda muraglia… ma pur sempre una bellissima avventura!

11 ottobre: Tuolumne Meadows, Fairview Dome: Lucky Streaks 5.10d – 600’

Ascoltiamo i consigli di un vecchio e ben fatto numero di Alp, e per sfuggire all’affollamento del weekend prendiamo l’auto e saliamo nella stupenda zona del Tuolumne Meadows. Due ore di viaggio attraverso boschi di indicibile bellezza, culminate con la vista dello stupefacente Tenaya Lake… davvero incredibile!! Per quanto riguarda la via…rimarrà uno dei più bei ricordi del nostro viaggio. Roccia a dir poco stupenda, tiri sostenuti ma mai estremi, vista impagabile…

12 ottobre 2015: Middle Cathedral, Kor-Beck 5.9 – 600’

Volevamo quasi quasi far riposo… ma dopo aver comprato regali vari ed aver aspettato che il sole girasse…abbiamo ancora colto l’occasione per questa bella salita. Come sempre succede quando le aspettative sono basse …abbiamo ancora una volta trovato una bellissima via!!

Settembre 2015

26 e 27 settembre 2015
Costiera Amalfitana
Corso di arrampicata sportiva

Appuntamento autunnale, organizzato dalla Climbing House, con il corso di arrampicata sportiva in Costiera Analfitana! Due gran belle giornate, due storiche falesie della Costiera ...un gran bel gruppo!!

20 settembre 2015
Corno Stella, parete sud-ovest
Via Pilastro di Oscar (250m, 5c)
Via Opinioni di un clown (200m 6c max, 6a obb)

Altra rapida puntata in giornata in questo stupendo angolo delle Marittime. Dopo la super classica di quest’estate, puntiamo ad una salita più lunga ed impegnativa. Su consiglio del gran gestore del rif. Bozano saliamo il pilastro di Oscar sullo zoccolo (in ombra ed ancora bagnato dopo la nevicatina notturna), per arrivare al caldo sole di mezzogiorno alla base della parte alta, dove scegliamo la famosa via Opinioni di un clown… davvero super: una roccia incredibile e dei tiri magnifici ed impegnativi …grande Francy, come sempre!!

 

Agosto 2015

Dal 23 al 30 agosto 2015
Arnad:
via Esercito 2: 5c, 5a obb, 90m
via del Diedro Bianco: 5c, 5c obb, 70m
Topo Pazzo: 5b, 80m
Aig. D’Entreves, traversata per cresta: AD, 350
Singlin (Valtournenche), via delle Hirondelles: 6b+, 6a+ obb, 150m
Roccia Nera, Gemello, Breithorn Orientale, Centrale ed Occidentale:
traversata per cresta: AD+, 1050m
Lyskamm Orientale ed Occidentale:
traversata per cresta dal rifugio Mantova: AD, 1000m
Placche di Oriana:
Pioggia di lacrime: 6a, 5b obb, 140m

Un’altra grande settimana, altri otto giorni a zonzo tra roccia, ghiaccio, creste e pareti. L’idea, come sempre, era quella di sfruttare al massimo il soggiorno di Alessandro, ottimizzando l’acclimatamento e puntando a belle salite in quota. Anche col tempo siamo stati fortunati …a parte i primi due giorni (uno dei quali siamo comunque riusciti a scalare!!) , c’è stata un’alta pressione davvero notevole… sei giorni consecutivi uno più bello dell’altro!
In quota abbiamo cominciato con la traversata delle Aig. D’Entreves, itinerario non lungo ma molto interessante ed esposto, con una bella nevicata che l’ha reso molto interessante!!
Il giorno seguente, dopo una veloce via lunga, eccoci a Plateau Rosa, punto di partenza per la nostra prima grande traversata …quella dei Breithorn! Itinerario sempre bello, lungo e completo. Tutto si svolge bene, ed insieme agli amici Oreste e Pia alle 14 siamo già di nuovo al rifugio…
Il giorno successivo, avendo cambiato i piani per sfuggire al pienone del weekend, saliamo al Mantova, per un altro grande itinerario …la traversata dei Lyskamm. Perfette anche le condizioni di questa cresta, neve dura e roccia pulita ci semplificano la vita permettendoci di goderci la giornata in assoluta tranquillità!!
Bravo Ale… ancora una bella vacanza, ancora una bella esperienza vissuta insieme!!

21-22 agosto 2015
Falesia di Gettaz Valle dell’Orco
Torre di Aimonin:
Via del pesce d’aprile: 6a+, 5c obb, 170m
Via dello Spigolo: 6a, 5c obb, 150m

Altre due giornate con Franca per completare il nostro stage granito…Per meglio sfruttarle decidiamo di fare una giornata più didattica nella bella e tranquilla falesia di Gettaz, ed una giornata di vie lunghe alla Torre di Aimonin. Scelta azzeccata…A Gettaz sperimentiamo tecnica di incastro e posizionamento di friends, mentre ad Aimonin mettiamo in pratica il tutto su due degli itinerari più emblematici della valle.
Bravissima Franca!!

20 agosto 2015
Becco di Valsoera
Via Loredana 6a+, 5c obb, 440m

Bella bella bella! Una via lunga, continua, con tiri lunghi di stampo classico e moderno insieme, in un posto a cui siamo davvero affezionati! E siccome con Francesco l’ingaggio alla fine deve sempre esserci …troviamo questa volta un bel po' di neve che ci complica la vita!
Bravo Francy, veloce su tutti i terreni!

19 agosto 2015
Mont Chetif
Pierre navigatore delle creste 6a, 5a obb, 200m

Appuntamento a Courmayeur con Marco, con l’idea di fare una via lunga d’arrampicata. La pioggia del giorno prima ci ha convinto ad andare in questa parete del Mont Chetif, la cui esposizione al sole ed all’aria permette di trovarla subito asciutta… così è. Sempre bello questo itinerario, su una roccia davvero solida e particolare!

1-2 agosto 2015
Lyskamm Orientale 4527m
Cresta Sella AD, 1000m dal rifugio

Una grande avventura con Andrea!! Poche volte capita ormai di doversi guadagnare con questa fatica un itinerario in zone così frequentate… Arrivati al Quintino Sella sotto una bella pioggia, quello che doveva essere solo un veloce temporale ha lasciato in realtà trenta centimetri di neve, che hanno coperto le vecchie tracce in un ghiacciaio quest’anno particolarmente crepacciato. Con grande cautela, partendo soli dal rifugio, tracciamo così tutto l’avvicinamento fino alla cima del Naso, dove ci raggiunge dal versante opposto un’altra cordata di amici. Da lì il più è fatto, e percorrendo la nostra cresta arriviamo in cima al Lyskamm Orientale, con l’idea di traversare sull’occidentale. Purtroppo, viste le condizioni di neve davvero precarie, abbiamo dovuto invece scendere sul colle del Lys…discesa davvero delicata!!! Bravo Andrea!!

Luglio 2015

30 luglio
Vallone Sea – Forno Alpi Graie
Via I migliori anni della nostra vita 220m, 7a+ max, 6a+ obb

Tempo bello e asciutto, clima secco …queste le condizioni migliori per progettare un’uscita nel Vallone di Sea, posto davvero bello e selvaggio. La scelta cade su una delle vie moderne, un itinerario veramente interessante con alcuni tiri entusiasmanti. Roccia magnifica e aderenza super… cosa si vuole di più??
Complimenti a Rob y…poche vie all’anno ma davvero significative!!

 

26 luglio
Monte Mars 2600m,
cresta dei Carisey AD, 250m

Ancora una breve salita con Enrico prima del suo rientro al lavoro… optiamo per questa bella cresta sullo spartiacque tra Piemonte e Valle d’Aosta, con magnifica vista sul Rosa. Il posto è davvero bello, in un angolo selvaggio ed appartato. Oltre a questo, la solidità della roccia e l’esposizione di molti passaggi rendono l'itinerario davvero remunerativo!!

 

20-21 luglio 2015
Weismies 4023m – via normale versante nord-ovest
Lagginhorn 4010m – cresta sud; AD


Consueto appuntamento con Enrico, vero appassionato e collezionista di grandi montagne. Viste le condizioni davvero critiche di molti ghiacciai scegliamo due montagne solitamente prive di pericoli oggettivi, e facilmente concatenabili. Prima la scelta cade sul Weissmies, con rapida andata-ritorno dalla via normale per evitare di scendere da questo versante troppo tardi nel pomeriggio… condizioni davvero precarie! Nottata al rif. Hohsaas e via verso la cresta sud del Lagginhorn …un itinerario davvero bello ed interessante, dove si alterna la progressione in conserva con qualche tiro di bella roccia…
Rapidissima discesa dalla via normale e rapido rientro a casa…bravo Enrico!!

15-16 luglio
Aig. Croux 3251m
Via Ottoz-Hurzeler; 350m, 6a max, 5b obb


Altro tuffo nella storia del massiccio del monte bianco con Marino, alla ricerca della frescura e del grandioso ambiente del Monte Bianco…La scelta, vista la poca neve per fare senza problemi la cresta sud dell’Innomminata, cade sull’Aig. Croux. La Ottoz è ideale, un mix di classico e moderno davvero notevole. Decidiamo anche di fare il giro completo, passando per la vetta e scendendo per la “nuova” discesa sullo zoccolo. Giro davvero bello e completo! Grande ancora una volta Marino…dalle cascate dure alle vie del Bianco!

12-13 luglio 2015
Becco Meridionale della Tribolazione 3360m
Via Grassi-Re; TD, 250m, 6a+ max/ 6a obb


Grande salto nella storia con Franca, al suo “stage granito” sempre pronta e motivata! Decidiamo di salire la domenica sera al Pontese, per poter partire presto al mattino ed evitare il caldo di questi giorni. Scelte giusta…ci godiamo l’ottima cena della Mara e poi via a nanna. Il mattino dopo partiamo presto, via veloci sull’avvicinamento e sullo zoccolo. La via è, come sempre, grandiosa…roccia davvero super ed esposizione assicurata. Il restiling fatto lo scorso anno è perfettamente riuscito: abbiamo trovato in posto solo i chiodi necessari e le soste nuove. Via cordini, nut incastrati e chiodi malsicuri…tutto si protegge bene con ottimi friends. Bellissimo ritorno su questa via dopo parecchi anni…bravissima Franca, alla prossima!!

10 luglio 2015
Dente del Gigante 4014m
Via Burgasser; TD, 200m, 6c max/ 6b obb


Eccoci con Edi alla volta del gruppo del Bianco, anche oggi verso una via di roccia bella e sicura. La scelta cade sul Dente del Gigante, avendo una sola giornata a disposizione. Solita roccia incredibile, consueto panorama mozzafiato
…grande Edi, sempre rapido ed efficace!!!

7-8 luglio 2015
Corno Stella 3050m (Valdieri – CN)
Via De Cessole; D, 350m


Erano anni che, con Jacky, dovevamo fare questa salita, sempre passata in secondo piano per vette più alte e famose. Il caldo eccezionale di questa estate ci porta a scegliere qualcosa senza pericoli oggettivi, ed eccoci così ad optare per questa via, davvero bella ed entusiasmante! Quando si ripete una via di questo genere, aperta nel 1903 senza chiodi e moschettoni, e si è contenti di trovare gli spit….occorre davvero un pensiero di ammirazione per gli apritori!!
Grande Jacky, praticamante alla sua prima via di roccia!

5-6 luglio 2015
Castore 4228m
Via normale per la cresta Est dal rif. Q. Sella


Bella salita con Claudia e Daniele, con condizioni davvero ideali nonostante il ghiacciaio cominci già ad accusare questa “lunga estate calda”…
Il giorno prima un piccolo temporale rallenta la salita al rifugio, ma dopo una breve attesa al riparo, ecco di nuovo una bella giornata! Arriviamo così in tutta calma al rifugio, giusto in tempo per prendere le stanze e per cenare. Via a letto per essere, il giorno dopo, in forma per la vetta. Il ghiacciaio è ancora bello, così riusciamo ad essere rapidi e a trovare le condizioni dell’affilata crestina finale davvero belle…
bravissimi tutti e due, in particolare Claudia…una bella rivincita, davvero senza problemi!!

 

2-3 luglio
Breithorn Orientale, 4141m
Versante sud-ovest, PD+

Fotogallery

 

Prima che il caldo comprometta troppo i ghiacciai giochiamo d’anticipo e andiamo a fare il Breithorn Orientale. Le temperature sono davvero esagerate, e ci fanno addirittura temere di non riuscire a salire. La terminale prima ci crolla letteralmente sotto i piedi, e poi dobbiamo davvero sudarci il pendio soprastante…Nonostante tutto riusciamo a guadagnare le rocce sottostanti la vetta, e con tre tiri su neve davvero precaria arriviamo in vetta…
anche questa è fatta!!!

1 luglio
Valle di Champorcher, Placche di Oriana
Via scaccia pensieri 180m, 5a max, 5a obb

Bella giornata con Ettore alle placche di Oriana, dalle quali eravamo scappati qualche settimana prima sotto un bel temporale! Bella roccia e ancora una gran bella giornata…alla prossima!

 

 

Archivio uscite da gennaio a giugno 2015 >>

Archivio uscite da luglio a dicembre 2014 >>

Archivio uscite da gennaio a giugno 2014 >>

Archivio uscite da luglio a dicembre 2013 >>

Archivio uscite da gennaio a giugno 2013 >>

Archivio uscite da luglio a dicembre 2012 >>

Archivio uscite da gennaio a giugno 2012 >>

Archivio uscite da luglio a dicembre 2011 >>

Archivio uscite da gennaio a giugno 2011 >>

Archivio uscite del 2010 >>

Archivio uscite del 2009 >>

 

 
 
 
-----
 
 
Muyo tel. 329 2141 782 email muyo74@libero.it
Mario tel. 340 5331491 email macolli65@libero.it

email: info@x3mmountainguides.com

© 2012 x3mmountainguides